Alaska di Brenda Novak è un libro che quando lo finisci di leggere, molto probabilmente, non ti fiderai di nessuno nemmeno dei tuoi parenti, più stretti almeno per un pò…

Recensione del libro Alaska:

Ci troviamo a Hilltop, remota località dell’Alaska, dove lo scorrere incessante delle giornate tra nevicate che rendono ogni strada impraticabile, e del freddo che impedisce ogni normale spostamento, viene interrotto dall’apertura della clinica “Hanover House”, dove verranno racchiuse in massima sicurezza alcune delle menti più spietate del pianeta. Lo scopo di riunire tanta malvagità? Studiarle per cercare di anticiparne le mosse, per inquadrarne più caratteristiche distintive possibili che potrebbero avere in comune certi tipi di criminali.

La psichiatra Evelyn Talbot, la protagonista del libro, da ragazza è infatti stata rinchiusa da Jasper, il fidanzatino dell’epoca, in un granaio dove ha subìto le peggiori sevizie e dove ha visto morire tre sue amiche, da quella esperienza si è salvata per puro caso e da allora vive la missione di poter in qualche modo identificare e classificare le personalità criminali.

Purtroppo una serie di efferati omicidi iniziano a verificarsi proprio in concomitanza dell’arrivo dei criminali ad Hanover House e mentre la comunità accusa la clinica, Evelyn non può che pensare ad un ritorno di Jasper, che non è mai stato catturato dopo gli eventi di un tempo. Alcuni indizi però portano in altre direzioni, perfino verso il suo fidato collega Fitzpatrick, che ha costruito e appoggiato Hanover House contro tutti. Figura dapprima sullo sfondo, poi sempre più al centro della trama è invece il sergente della polizia di Hilltop, Amarok, che dovrà faticare non poco a conquistare la fiducia e l’amore di Evelyn. Interessante la figura del “paziente” che rivela alcuni dettagli, tasselli utili per le indagini, alla dottoressa.

Se consiglio Alaska?

Direi di sì, l’intreccio è abbastanza ricco e la trama scorrevole, ci sono alcuni momenti in cui il “non ti fidare di nessuno” la fa da padrone. I protagonisti sono vivi e credibili, perfino la segretaria del sergente Amarok, con una cotta stratosferica per lui…

Clicca per acquistarlo su Amazon!
Alaska di Brenda Novak

468

Immagine del libro tratta da https://www.giunti.it

Voto dei miei Fun

Valuta questa recensione:

Metti anche tu un voto, clicca sulle stelle
[Total: 1 Average: 5]

LA MIA SENTENZA

Ritmo

7

Suspance

8

Qualità di scrittura

7

Immedesimazione nei protagonisti

7